Gli stakeholder dell’Ente nel campo del sociale

Gli Stakeholder

L’individuazione e la scelta degli stakeholder rappresenta un passaggio fondamentale nella “relazione pubblica” che l’Ente intende perseguire con la comunità in cui è inserito: il “portatore di interesse”, sia esso rappresentato da una persona, un’organizzazione o un gruppo di persone, detiene infatti un “titolo” per entrare in relazione con l’Ente; le sue opinioni possono, pertanto, condizionare il raggiungimento degli obiettivi dell’organizzazione.

Degli stakeholder fanno parte in primo luogo gli utenti, attuali o potenziali dei servizi e i dipendenti, ma anche altre istituzioni pubbliche di vario livello:

  • gruppi organizzati (associazioni di utenti o cittadini);
  • associazioni di categoria;
  • sindacati;
  • associazioni del territorio (associazioni culturali, ambientali, sociali);
  • gruppi non organizzati (imprese, enti no-profit, cittadini e collettività, mass media).

Rientrano tra gli stakeholder anche i potenziali partner dell’amministrazione, la cui visione può consentire di mettere a fuoco opportunità di collaborazione e di sviluppo di strategie comuni. Il coinvolgimento di tutti gli stakeholder, al fine di rendere effettiva e pertinente la rendicontazione sociale -consolidata nel bilancio sociale- permane come obiettivo primario dell’AC, affinché questo diventi lo strumento con cui l’amministrazione possa rispondere rapidamente e correttamente alle esigenze di accountability, relazionando sugli obiettivi perseguiti ed i risultati ottenuti.

Vengono annoverate tra gli stakeholder dell’Automobile Club Bari Bat, anche le seguenti categorie:

  • A. Dipendenti dell’Ente e della società in house;
  • B. Soci dell’Ente e particolari categorie (licenziati sportivi e soci/club ACI Storico);
  • C. La rete delle delegazioni;
  • D. Enti territoriali (Città Metropolitana, Comuni);
  • E. Partner istituzionali (Istituti scolastici, Forze dell’Ordine, Fidas);

Dipendenti

Prestano servizio presso l’Ente n.ro 4 dipendenti, cui si applica il contratto collettivo del pubblico impiego. Nel rispetto del sistema di pianificazione e valutazione della performance, i dipendenti sono coinvolti nel piano di miglioramento e di autovalutazione e nei programmi formativi per il rafforzamento delle competenze in materia di performance ed anticorruzione, trasparenza/integrità e qualità del servizio. L’Automobile Club Bari Bat, presso la sede centrale dell’Ente, detiene una società in house che, come stabilito in sede di revisione straordinaria  delle partecipazioni, operata ai sensi dell’art. 24, D.Lgs. n. 175/2016,  presta servizi di front office al pubblico secondo standard di elevata qualità, avvalendosi della collaborazione di n.ro 5 dipendenti.

La rete delle delegazioni al servizio degli Utenti

L’Ente opera sul territorio attraverso una struttura indiretta, costituita da n.ro 34 “delegazioni”. Si tratta di studi di consulenza per la circolazione dei mezzi di trasporto, che svolgono tale attività in ragione dell’autorizzazione, ovvero sotto la vigilanza, della Città Metropolitana di Bari Bat, ai sensi della legge n. 264/1991.

Essi prestano servizi nel campo delle pratiche automobilistiche, svolgendo ca. un milione di operazioni all’anno (pratiche auto, rinnovo patenti, riscossione ed assistenza in materia di tasse automobilistiche).

Le Delegazioni, pur mantenendo autonomia organizzativa ed imprenditoriale, sono affiliate all’Ente per la prestazione dei servizi istituzionali ai soci (associativi, turistici, ecc.) e in tale veste, sono autorizzate ad utilizzare il marchio dell’ACI sul territorio.

Il contratto di affiliazione nonché, il complesso regolamentare approvato dall’Ente – tra cui il regolamento per la gestione dei reclami e delle segnalazioni – sanciscono le regole per incrementare la qualità dei servizi resi al pubblico, affinché siano rispondenti al prestigio che l’ACI e l’AC Bari Bat ha costruito e costantemente consolida nel corso della propria storia e della lunga tradizione a fianco degli automobilisti.

Un contratto regola inoltre l’affiliazione delle autoscuole al network di scuole guida a marchio ACI operante sotto il marchio “Ready2Go”, che propone un metodo di formazione alla guida secondo standard di qualità.

Tra le attività a maggiore impatto sociale prestate ai cittadini, rientrano quelle di assistenza in materia di pratiche automobilistiche e in particolare, la gestione delle esenzioni dal pagamento della tassa stabilite dalla legge per i disabili, che le delegazioni svolgono in forza della convenzione stretta tra l’ACI e la Regione Puglia -amministrazione titolare del tributo automobilistico-.

Soci e particolari categorie (licenziati sportivi e ACI Storico)

Come recita lo Statuto (art. 36), “l’Automobile Club è ente pubblico a base associativa”. Da tale natura ne deriva che il socio, titolare della tessera sociale, costituisce la componente fondamentale ed il primo stakeholder destinatario dei servizi che l’Ente mette a disposizione. Nella gamma dei servizi offerti al Socio, che mirano a garantire un’assistenza completa per tutto l’anno e non limitata alla specifica emergenza del soccorso stradale, L’AC Bari Bat garantisce, tra gli altri, i seguenti servizi:

  • medico per l’associato e i suoi familiari;
  • tutela e consulenza legale;
  • interventi a domicilio in situazioni di emergenza (falegname, fabbro, idraulico e elet- tricista);
  • soccorso stradale gratuito;
  • servizi aventi una natura più spiccatamente commerciale che, in virtù del vincolo associativo che lega il socio all’AC, vengono proposti a speciali condizioni (noleggio di autovetture, corsi di guida sicura, servizi turistici e scuola guida).
  • rivista sociale;

L’appartenenza dell’ACI al CONI quale federazione per lo sport automobilistico, garantisce all’Automobile Club il potere sportivo nel territorio di propria afferenza. I ca. 350 titolari di licenza sportiva rilasciata da ACI Sport (piloti, organizzatori, ufficiali e direttori di gara, segretari di manifestazioni, verificatori tecnici e sportivi, commissari di percorso) sono titolari della tessera di socio” dell’Automobile Club Bari Bat e, pertanto, sono destinatari dei servizi associativi. Allo scopo di promuovere e valorizzare il patrimonio e la cultura motoristica italiana e di tutelare gli interessi degli appassionati e dei collezionisti di veicoli di rilevanza storico-collezionistica, nel 2015 l’ACI ha fondato il Club ACI Storico, individuando formule associative destinate sia ai singoli collezionisti che ai Club di appassionati. L’Automobile Club Bari Bat ha partecipato fin dagli inizi al Club come socio fondatore, assu- mendo l’impegno di promuoverne l’affiliazione tra gli appassionati attraverso l’organizzazione di raduni, attività di avviamento al collezionismo, attività culturali e ricreative legate al mondo dell’automobile, finalizzate alla incentivazione della passione automobilistica, ma anche svolgendo un’opera di sensibilizzazione dei cittadini e delle autorità nei confronti dei valori socio culturali dell’automobilismo storico e del collezionismo di automobili.

Partner istituzionali

Tra i principali partner istituzionali rientrano le istituzioni scolastiche, con cui da sempre l’Ente collabora alacremente, per lo svolgimento delle iniziative di formazione dei bambini o dei giovani, neopatentati o in procinto di conseguire la patente di guida, ovvero, nell’ambito della propria azione di promozione della sicurezza stradale.

Le scuole primarie e dell’infanzia sono destinatarie delle attività di formazione per i bambini sull’uso della bicicletta, sulle corrette modalità di attraversamento della strada e sulle regole generali della sicurezza stradale, mentre, con le scuole secondarie, l’AC Bari Bat organizza eventi divulgativi e incontri in base ad un format che prevede la sinergia tra interventi in aula e prove al simulatore di guida e test drive, a cura delle autoscuole ACI affiliate al Network ACI Ready2Go.

Le famiglie degli studenti sono, pertanto, portatrici di interesse rilevante per l’AC, che svolge manifestazioni ed eventi di sensibilizzazione sulla formazione alla guida attraverso il “Metodo ACI” e di insegnamento attraverso strumenti quali:

  • il simulatore di guida;
  • test drive su aree attrezzate in vista della prova di guida;
  • corsi di guida sicura gratuita ai neopatentati più meritevoli presso il Centro di Guida Sicura ACI di Vallelunga;

Sin dal 2016 l’Automobile Club Bari Bat ha in essere un accordo di collaborazione con la Prefettura di Bari, l’Università e il Politecnico, al fine di promuovere la Formazione in tema di educazione stradale, anche attraverso il curriculum verticale, ovvero la Formazione erogata dallo studente più adulto verso quello minore di età, al fine di creare, per mezzo della emulazione dei buoni comportamenti, una maggiore sensibilizzazione.

Associazioni ed ONLUS a tutela degli utenti fragili

Nell’ambito di un più ampio programma di impegno nel sociale promosso dall’ACI, dal 2010 le categorie fragili della popolazione e le associazioni/ONLUS impegnate a loro tutela, risultano portatori di interesse rilevanti per l’Automobile Club Bari Bat.

Sulla base dell’art. 12 della legge 241/1990, al fine di favorire la realizzazione di progetti e attività nel campo del sociale, l’Automobile Club Bari Bat ha approvato un regolamento disciplinante la concessione di sovvenzioni, contributi, sussidi ed ausili finanziari, con particolare riferimento a specifiche iniziative, ovvero, compatibilmente con le dotazioni economiche.